Loading...
On Campus

#eleBocconi – Dipartimenti: Bongiovanni, Caradonna, DeBenedetti

Università-Bocconi-Velodromo

Dibattito tra i candidati ai Dipartimenti Maria Chiara Buongiovanni(Lista Aperta), Dario Caradonna(Act) e Nicolò DeBenedetti(B-Lab).

di Camilla Sacca.

MARIA CHIARA BONGIOVANNIMaria-Chiara-Bongiovanni-Dipartimenti-Lista-Aperta

Studentessa del secondo anno CLEAM ha già avuto esperienze di rappresentanza al Liceo. Si candida perché convinta di poter instaurare il dinamismo e la cooperazione che reputa necessari per essere portavoce degli studenti.

PERCHE’ VOTARLA

  • Mantiene toni pacati e tranquilli per tutto il corso del dibattito, a differenza degli altri candidati, risultando indubbiamente la più professionale tra i tre.
  • Nelle sue argomentazioni cita continuamente i pareri di gruppi di studenti che ha consultato in prima persona, dimostrando di prendere alla lettera il principio per il quale un buon rappresentante è mezzo di comunicazione per la popolazione studentesca
  • Muove critiche costruttive agli altri candidati, senza però mai sfociare nella dialettica fine a se stessa

COSA NON CI HA CONVINTO

Alle provocazione troppo spesso risponde giustificando la sua lista di appartenenza per il fatto di aver avuto “pochi seggi” rispetto a B-Lab, senza essere in grado di esplicare le vere motivazioni per cui Lista Aperta non ha agito prima contro questione spinose come il calendario accademico.

DARIO CARADONNADario-Caradonna-Dipartimenti-ACT

Frequenta il secondo anno del CLEAM e può vantare esperienza come rappresentante liceale. Afferma di avere la giusta dose di innovazione ed entusiasmo per migliorare e rivoluzionare la nostra università.

PERCHE’ VOTARLO

  • Mostra un’indole grintosa e provocatoria, indice di una grande sicurezza e  voglia di confronto.
  • Ha le idee chiare sul ruolo che aspira ad occupare ed espone da subito quali sarebbero i primi interventi che vorrebbe impegnarsi a realizzare
  • Ostenta forte fiducia in se stesso e nella lista di cui fa parte
Leggi anche  Economic growth and inequalities: an interview with Michael Spence

COSA NON CI HA CONVINTO

I suoi toni energici talvolta sfociano nell’aggressività, portandolo a criticare troppo il lavoro altrui e a concentrarsi meno sulle proposte concrete della propria lista

NICOLO’ DEBENEDETTI

Ex studente di giurisprudenza ed attuale iscritto al primo anno del CLEAM si candida con l’obiettivo di assecondare le esigenze della futura classe dirigente.

PERCHE’ VOTARLO:Niccloò-Debenedetti-dipartimenti-B.lab

  • Vanta una grande esperienza nel campo della pubblica amministrazione, dipartimento per il quale auspica di venire eletto.  Grazie infatti all’associazione Aleph da lui fondata ha avuto modo di interagire con importanti personalità politiche e amministrative del nostro Paese.
  • Mostra grande passione per la carica ai Dipartimenti, rimarcando più volte l’importanza del dialogo tra studenti e didattica, affermando che il primo obiettivo deve essere la personalizzazione dei rapporti tra studente e docente.
  • Dimostra conoscenza di tutti gli atti e le iniziative intrapresi dalla propria lista, indice di una partecipazione non circoscritta alle imminenti elezioni.

COSA NON CI HA CONVINTI

Non sempre riesce a rispondere alle provocazioni in tono professionale e spesso parla in termini troppo generici, schivando le domande specifiche.

One comment
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.