Loading...
On Campus

#eleBocconi Il sondaggio di settembre

di Marco Visentin

Quattro mesi fa vi abbiamo chiesto quale fosse il vostro orientamento in vista delle elezioni europee. Nel frattempo, non poco è cambiato nel panorama politico italiano: un governo è caduto – il gialloverde – e un altro è nato dalle sue ceneri – il giallorosso; l’onnipotente Ministro dell’Interno, dai fasti (si fa per dire) del Papeete si è andato a schiantare contro le manovre di un uomo che tutti davano per morto: Renzi.

Renzi e Grillo hanno sollecitato la nascita del nuovo esecutivo; il primo, a quanto pare, con un secondo fine ora davanti agli occhi di tutti: crearsi un partito tutto suo, circondato da fedelissimi. Italia Viva vede la luce con una fornita pattuglia di parlamentari rubati alla sua vecchia casa, il PD.

Renzi non è stato l’unico a darsi da fare, tuttavia: prima di lui, si segnala la fuga in avanti di Calenda, che farà del suo Siamo Europei un partito. E nel centrodestra, Giovanni Toti ha raccolto parte dei forzisti nel suo Cambiamo!.

Insomma, un panorama in evoluzione, denso di incognite. Come rispondono i bocconiani?

Leggi anche  #eleBocconi2019: i candidati al CNSU

E tu che ne pensi? Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.